FSE PON Inclusione – PO I FEAD. Interventi a sostegno di persone senza dimora

logo-firma-pon-inclusione

Definizione

Avviso Pubblico N. 4/2016 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per la presentazione di Proposte di intervento per il contrasto alla grave emarginazione adulta e alla condizione di senza dimora da finanziare a valere sul Fondo Sociale Europeo, programmazione 2014-2020, Programma Operativo Nazionale (PON) Inclusione e sul Fondo di Aiuti Europei agli Indigenti, programmazione 2014-2020, Programma Operativo per la fornitura di prodotti alimentari e assistenza materiale di base (PO I FEAD).

Riferimenti progettuali

Convenzione di Sovvenzione: AV4-2016-MAR stipulata tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e la Regione Marche (Capofila).
Importo finanziato: €150.000,00, di cui €63.412,50 a valere sul PON Inclusione e €86.587,50 sul Programma FEAD.
Durata: fino al 31 Dicembre 2019

Descrizione

L’adesione alla Convenzione in qualità di partner della Regione Marche (capofila) consente al nostro Ambito Sociale di realizzare interventi miranti a prevenire e contrastare l’emarginazione e il disagio di cui soffrono le persone
senza dimora che gravitano sul territorio dei 9 Comuni afferenti all’ATS 14.

Obiettivi

-    rafforzare stabilmente la rete di servizi pubblici e privati sulla povertà estrema al fine di individuare precocemente il bisogno;
-    prevenire i processi di emarginazione, favorendo l’integrazione sociale e migliorando l’occupabilità dei soggetti fragili mediante percorsi di orientamento, valutazione delle competenze, sostegno all’inserimento lavorativo e alla formazione professionale;
-    costruire un modello strutturato di presa in carico integrato con le altre progettualità territoriali (POR, PON, SIA, FAMI, ecc.) come misura stabile di contrasto all’esclusione sociale e alla povertà estrema a livello sia di servizi diretti all’utenza target, che di servizi indiretti di cui possa usufruire la collettività;
-    realizzare misure di accompagnamento tramite progetti individualizzati mirati alla fuoriuscita dalla condizione di bisogno, promuovendo un sistema strategico integrato;
-     implementare i servizi già presenti sul territorio e quelli che si stanno per realizzare.

Risultati

Con le risorse assegnate, l’ATS 14 finanzierà interventi di sostegno alle persone senza dimora nel percorso verso l’autonomia abitativa e interventi di rafforzamento dei servizi a bassa soglia. Grazie al progetto è stata avviata la sperimentazione della metodologia innovativa di Housing First, con l’obiettivo di prevenire e/o recuperare la condizione di homeless.