Home Care Premium

Descrizione

Home Care Premium (HCP) è un progetto innovativo di Assistenza Domiciliare a cui l’INPS destina parte delle risorse del Fondo Gestione Unitaria Prestazioni Creditizie e Sociali.
Il programma si concretizza nell’erogazione, da parte dell’Istituto, di contributi economici mensili – cd. “prestazioni prevalenti” – finalizzati al rimborso di spese sostenute per l’assunzione di un assistente domiciliare in favore di soggetti non autosufficienti, maggiori d’età o minori, disabili in condizione di non autosufficienza. In collaborazione con gli Ambiti territoriali (ATS) inoltre, vengono erogati servizi di assistenza alla persona – cd. “prestazioni integrative”.
L’ATS 14 è convenzionato con l’Istituto dal 2012.

Finalità

L’obiettivo è quello di garantire la cura a domicilio delle persone non autosufficienti sostenendoli nell’affrontare le difficoltà connesse allo status di non autosufficienza proprio o dei familiari, attraverso un insieme di prestazioni che intervengono nella sfera socio-assistenziale anche in un’ottica di prevenzione.

A chi è rivolto

Le prestazioni previste dal Progetto HCP, essendo finanziate con il prelievo obbligatorio dello 0,35% sulle retribuzioni del personale della Pubblica Amministrazione in servizio, si rivolgono ai dipendenti e pensionati pubblici, ai loro coniugi conviventi,  parenti e affini di primo grado anche non conviventi, ai soggetti legati da unione civile e i conviventi ex lege n. 76 del 2016, ai fratelli o le sorelle del titolare, se questi ne è tutore o curatore, in possesso di disabilità certificata e residenti nel territorio dell’ATS 14.

Come fare

E’ necessario presentare domanda di partecipazione al concorso per via telematica previa iscrizione del beneficiario al portale di accesso ai servizi di welfare dell’Istituto.
La procedura per l’acquisizione della domanda sarà attiva dalle ore 12.00 del 1 luglio alle ore 12.00 del 31 gennaio 2022.

Come funziona

L’INPS, acquisite tutte le domande, stila la graduatoria e inserisce nel programma HCP i primi 30.000 beneficiari utilmente collocati. I beneficiari del precedente programma HCP 2017, nel rispetto del principio di “continuità” della cura e dell’assistenza, saranno ammessi in via prioritaria al Progetto HCP 2019.
Ai vincitori l’Istituto riconosce:
• contributo economico mensile erogato direttamente al beneficiario, finalizzato all’instaurazione del rapporto di lavoro con l’assistente familiare.
servizi/prestazioni a supporto del percorso assistenziale, previsti nel Piano Assistenziale Individuale (PAI) accettato dal beneficiario, assicurati dall’Ambito Sociale convenzionato con l’INPS.

Domanda

La presentazione della domanda  nonché l’iscrizione ai “Servizi di welfare”  possono avvenire attraverso i seguenti canali:

  • sito www.inps.it servizio online dedicato  (“Domande welfare in un click”), tramite il PIN rilasciato dall’Istituto;
  • Contact center, chiamando al numero 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 (da rete mobile), sempre utilizzando il PIN;
  • patronati, inserendo il protocollo della DSU e gli estremi del verbale che certifica lo stato di invalidità.

E’ necessario, pertanto, essere in possesso di PIN dispositivo, della Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione, a seconda dei casi, dell’ISEE socio-sanitario o dell’ISEE minorenni, del modulo di delega e documento di identità nell’ipotesi che non sia il diretto beneficiario a presentare la domanda.

A chi rivolgersi

 ats per


Link utili